Giochi matematici e Kangourou della Matematica


I giochi matematici: come scoprire una nuova matematica, trovare stimoli e motivazioni.

Uno degli aspetti che sembra rendere difficile la comprensione della matematica è il linguaggio:lontano da quello comune e dalla realtà che ci circonda, freddo, arido ed astratto.Il gioco può offrire diversi stimoli per favorire la conoscenza della Matematica. Il gioco matematico riduce la distanza tra matematica e realtà, inserendo accanto ai  numeri e alle lettere, oggetti, animali, enigmi, aneddoti e paradossi. Dei calcoli possiamo eseguirli:

–per studio, se stiamo effettuando un compito in classe;

–per lavoro, se stiamo compilando una fattura aziendale;

–per gioco, se stiamo cercando di risolvere un enigma matematico.

Sicuramente è più divertente «giocare», piuttosto che «studiare» o «lavorare», perché è un’attività che viene svolta con piacere. Ma anche lo studio e il lavoro possono apparirci meno impegnativi, se riusciamo ad affrontarli come un gioco.

i giochi matematici

 

Kangourou della Matematica

 Il nostro Istituto partecipa da alcuni anni ai campionati nazionali dei giochi Kangourou della Matematica.

Il gioco è nel linguaggio comune qualcosa che piace, che diverte e rappresenta una dimensione importante nella vita dei ragazzi e può diventare un utile strumento didattico per stimolare e aumentare la motivazione nei confronti dell’apprendimento della matematica rafforzando un atteggiamento positivo rispetto alla disciplina.

La partecipazione ad una gara nazionale costituisce un contributo efficace per infondere coraggio nei ragazzi, facilitare il recupero dell’interesse e dell’attenzione, facendoli appassionare alla Matematica, rimotivandoli allo studio, recuperando eventuali fragilità. É, inoltre, uno strumento importante per 'selezionare' le intelligenze più vivaci e sollecitarle a mettersi alla prova e a dare il meglio di sé

Kangourou della Matematica